"Il faut etrê léger comme l'oiseau, et non comme la plume."
Paul Valéry - Choses Tues

Bassano del Grappa (Vicenza)

Scuola Bellavitis
2010
Please enable javascript on your browser to watch image slideshow.
Superficie: 3750 mq.
Committente: Pubblico
Progettisti: Arch.Silvia Bortolini
Consulenti: Studio Zero4uno e Studio Red.
La scuola media con superficie di circa 3.570 mq si struttura in un edificio a corte aperta e immersa nel verde. L’accesso per gli studenti, avviene da Via Monsignor Rodolfi a nord, ed è pedonale, ciclabile e dotato di sosta rapida per le macchine e gli autobus, mentre l’accesso per i professori avviene dalla Strada del cimitero a sud, dove è localizzato il parcheggio con i 50 posti macchina dedicati anche al cimitero e oltre ad una pista ciclabile per gli studenti. La geometria dell’edificio si orienta seguendo l’allineamento delle due strade secondo l’asse nord-sud. Ne risultano due corpi di fabbrica a pianta rettangolare allungata (m 90 x 12,5) separati dalla grande copertura curva della palestra ( dim. m 58 x 24) che scende verso una corte aperta a sud. Si configura così un edificio chiaramente orientato nel quale trovano collocazione gli accessi. Le aule si dispongono sui lati sud-est e sud-ovest e beneficiano della migliore esposizione al sole; i fronti sono disegnati da sottili frangisole in legno che definiscono lo spazio vuoto tra il loro allineamento e il fronte interno arretrato, in legno e vetro che così arretrato è protetto dal dilavamento. Le aule di gruppo sono composte di due unità a sud e sono divise da porte scorrevoli che consentono una flessibilità d’uso. La palestra é posizionata nel cuore dell’edificio in modo che sia sempre possibile vedere cosa vi stia svolgendo all’interno senza disturbarne il funzionamento; tamponamenti in pannelli leggeri tipo Eraclit isolati acusticamente e vetro. E’ inoltre accessibile anche di un ingresso laterale ipotizzando la possibilità di un futuro funzionamento anche se la scuola è chiusa. La palestra è stata incassata nel terreno per diminuirne l’impatto visivo dall’esterno, aumentandone invece la percezione dall’interno, da ogni luogo della scuola, dalle ampie finestrature che si affacciano proprio all’ingresso e dalla corte interna aperta con la quale e collegata dal interrato, sottolineando la importanza delle attività sportive nella vita scolastica. Una struttura reticolare in acciaio la “lega” al terreno.

Arch.Silvia Bortolini - Dorsoduro 1479, Campiello de la Masena - 30123 Venezia - Tel. +39 0415229075 / Cell. +39 34882826812 - P.IVA 03055570273
Credits